EMOZIONI E RICORDI

EMOZIONI E RICORDI

Dott.ssa Alice Bandino*

*psicologa

 

Mi scrive una lettrice per condividere il proprio disagio causato dal ricordo di eventi emotivi passati che prepotentemente stanno interferendo nel suo presente.

Le più recenti ricerche sull’argomento propendono per dare una centralità alle emozioni nel processo del ricordo, ovvero, tendiamo a tenere in memoria eventi che son stati intensamente emotivi quando li abbiamo vissuti(positivi/negativi), indipendentemente dal quando e con chi son avvenuti.

I ricordi piacevoli son più facilmente ricordabili di quelli negativi, in un’ottica di sopravvivenza della specie, una sorta di auto-medicazione del nostro organismo che delega la mente a relegare spiacevolezza e sofferenza nell’oblio privilegiando gli eventi positivi che hanno suscitato quindi emozioni positive.

Un turbinìo di emozioni vissuto nell’infanzia o nell’adolescenza potrebbe quindi essere riportato in memoria in qualsiasi momento durante l’arco della nostra vita? Parrebbe di no; sembra esserci una tendenza a rivivere particolari ricordi in base all’umore che abbiamo nel presente e pare che con l’avanzare dell’età si tenda a “lasciare scivolar via”i ricordi spiacevoli e a trattenere in memoria quelli piacevoli sempre per una questione di omeostasi(equilibrio) organica: meno spiacevolezza psichica equivale a meno dolore, a meno stress e quindi a minori rischi di salute stress-correlati(le comunità scientifiche di PsicOncologia e PsicoNeuroEndocrinoImmunologia da tempo si occupano della correlazione tra stress e insorgenza del cancro ad esempio).

Se un ricordo turba, può farlo in maniera positiva o negativa. Spesso può essere il campanello d’allarme per capire che stiamo vivendo percorsi inadeguati alle nostre reali emozioni/motivazioni.

I ricordi possono essere funzionali in positivo per migliorarci, per attivare quei meccanismi di resilienza utili per affrontare eventuali eventi stressogeni fisiologici del ciclo di vita. Se i ricordi turbano vanno affrontati e non evitati; la regolazione delle emozioni associate ai ricordi, ci permette di contestualizzarli per raggiungere il giusto benessere psico-fisico. Il cambiamento necessita di una buona dose di coraggio, di molta autostima e di autoconsapevolezza delle proprie emozioni.

Come sempre le emozioni sono al centro del nostro mondo interiore con conseguenze sul mondo reale, non è tanto il ricordo che turba, quanto il significato emotivo che abbiniamo ad esso, e questo potrebbe essere il punto di partenza anche per la lettrice.

La signora potrebbe capire ( con un sostegno psicologico o con l’invio a un percorso di psicoterapia), quali son le emozioni legate ai ricordi e perché queste la turbano proprio in questo preciso momento.

Psicologa

Specialista in Psiconcologia

 ALICE BANDINO

Dottoressa in

Psicologia Clinica e di Comunità

 

 

- Studio "PSYGO"

  • Via Roma 171

09037 San Gavino M.le -VS-

 

p. iva 03565620923

 

347/1814992

 

Pagamenti anche in Sardex

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© PSYGO Dott.Alice Bandino Partita IVA: 03565620923