ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE DI PSICOLOGO

Secondo l’art. 2229 del Codice Civile l’esercizio delle professioni intellettuali è subordinato all’iscrizione ad albi o elenchi, tenuti presso i relativi Ordini o Collegi professionali.

Nello specifico la professione di psicologo è regolamentata dalla Legge 56/89, che sancisce che la professione di psicologo è riservata solo a coloro iscritti al relativo Albo e le cui competenze comprendono “l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione, riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità” e “le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito.”

Inoltre l'esercizio dell'attività psicoterapeutica è subordinato ad una specifica formazione professionale, da acquisirsi, dopo il conseguimento della laurea in psicologia o in medicina e chirurgia, mediante corsi di specializzazione almeno quadriennali che prevedano adeguata formazione e addestramento in psicoterapia (…) presso scuole di specializzazione universitaria o presso istituti a tal fine riconosciuti (…).

 

Il CODICE DEONTOLOGICO DEGLI PSICOLOGI ITALIANI

è stato elaborato dalla Commissione deontologica del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli psicologi seguendo quattro finalità:

  • La tutela del cliente, ad es. gli articoli relativi alla correttezza professionale, segreto professionale (artt.11-17), divieto di trarre vantaggi economici al di là del proprio compenso (art.28/4), obbligo della corretta informazione (art.9)
  • La tutela del professionista nei confronti dei Colleghi, basata sul principio di solidarietà e colleganza (es. art. 35- 36)
  • La tutela del gruppo professionale, attraverso le regole del decoro e della dignità della professione, l’autonomia nei confronti della professione (art. 6) e l’obbligo di denunciare i casi di abusivismo (art.8)
  • La responsabilità nei confronti della società, guidata dal dovere di utilizzare le conoscenze sul comportamento umano per la promozione del benessere psicologico dell’individuo e della comunità (Il codice deontologico degli psicologi commentato articolo per articolo di Eugeno Calvi e Guglielmo Gulotta; 1999 Giuffrè Editore)

 

 

2015-la-professione-di-psicologo.pdf
Documento Adobe Acrobat [129.1 KB]

Psicologa

Specialista in Psiconcologia

 ALICE BANDINO

Dottoressa in

Psicologia Clinica e di Comunità

 

 

- Studio "PSYGO"

  • Via Roma 171

09037 San Gavino M.le -VS-

 

p. iva 03565620923

 

347/1814992

 

Pagamenti anche in Sardex

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© PSYGO Dott.Alice Bandino Partita IVA: 03565620923